Blog di Paolo Zignani

Smart city? Il significato cambia a seconda di dove ci si trova: a Firenze è una bella parola, a Cremona fa paura


Smart City, la solita formuletta inglese per imbrogliare il cittadino abituato alle cose di una volta, che magari fra tanti mugugni funzionavano. Sarebbe un tipo di città, questa Smart City, dove tutto si può fare per magia col cellulare, pagando naturalmente. Si può comprare ad esempio il biglietto del bus con un sms, evitando la ricerca spasmodica del punto vendita che non sai mai dov’è né se è aperto, dato che le liberalizzazioni giocano anche questi scherzi. A Firenze quindi ci pensa Matteo Renzi: mandi un sms non a lui ma al numero 4880105 e ti compri il biglietto del bus e del tramvai. E’ una delle piccole innovazioni carine di cui il sindaco gigliato va assai lieto nella sua e-news, che tanti ci siamo ritrovati con gaudio nella posta elettronica in questi giorni. Invece di correre come un pazzo per comprare il biglietto al bar, perdendo regolarmente il bus, cammini tranquillo e fai il biglietto col cellulare senza stress.

A Cremona invece la fronte si corruga e il piglio si fa perplesso e severo. Giustamente. Le sperimentazioni sulla sicurezza del lavoro dovrebbero essere quanto meno sicure. Ma ci sono ottimi motivi per dubitare del meraviglioso progresso annunciato dalla Regione Lombardia. Il Gruppo Marcegaglia farà corsi di sicurezza sul lavoro, certo, ma solo via computer. E’ un regalo ai cremonesi che così sono leader in Italia. E questa è la smart city cremonese. La sicurezza sul lavoro la impari su internet, non in un corso normale. I corsi andrebbero svolti nei luoghi di lavoro e fornendo caschetti, guanti e tutto quanto serve per proteggersi a spese dell’azienda, non a carico del lavoratore che già guadagna una miseria. Il docente in fabbrica insegna come comportarsi: il corso via internet pare un esperimento pericolosetto dettato dalla voglia di risparmiare di Emma Marcegaglia, che come noto non è Madre Teresa di Calcutta.

p.z.

Informazioni su questi ad

Con tag: , , , ,

Ma scusi, che cosa le viene in mente?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Comunità

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.149 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: